C'era una volta il bottone...
C'era una volta il bottone...
C'era una volta il bottone..
Il bottone della camicia divenne allora un vero e proprio gioiello. Così sarebbe stato ancora nell'800, secolo nel quale si faceva larghissimo uso di bottoni, non solo sul vestiario ma anche sulle suppellettili, la mobilia imbottita e la tappezzeria. Con il '900 si è affermata una nuova linea nel disegno del bottone, soprattutto per l'influenza dell'Art Déco, uno stile in voga negli anni Venti, caratterizzato da motivi geometrici e da un vivace accostamento dei colori. I bottoni diventano più semplici e a seconda del capo di vestiario, vengono variamente usati per numero e misura. Si confezionano quindi bottoni da mattina, eleganti bottoni da sera, bottoni d'oro, d'argento, di corallo, di tartaruga, di porcellana, di giada, di cristallo e di seta colorata.
La denominazione italiana bottone deriva dall'antico francese bouton (XII sec.) = germoglio, bocciolo di pianta e in seguito bottone.
In questo periodo i bottoni divennero accessori talmente pregiati che furono sottoposti a leggi suntuarie, ovvero leggi che miravano a contenere gli eccessi di lusso. Nel '400 i bottoni si fecero sempre più numerosi e preziosi sugli indumenti; difatti le vesti avevano in genere dai venti ai cinquanta bottoni. Tra il 1500 e il 1600 i bottoni erano soprattutto d'oro e in quel periodo si cominciò ad usare anche la tecnica dello smalto. Nel secolo successivo il metallo era ancora il materiale più utilizzato, di frequente impreziosito da gemme, brillanti e topazi.


TEL e FAX : 081-5226556 CEL : 393-0658144
E MAIL : info@bottonificioarienzo.com - info@bottonificioarienzo.info
VIA NAZIONALE DELLE PUGLIE n° 23 - 80013 CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

Bottonificio Arienzo - Dove Siamo
Bottonificio Arienzo - Breve Storia del Bottone
Bottonificio Arienzo - Prodotti
Bottonificio Arienzo - Novit�
Bottonificio Arienzo - L'Azienda
Bottonificio Arienzo - Home Page
Bottonificio Arienzo - Novita'